Donazioni

PROGETTO : UN TABLET PER UN SORRISO

Una delle conseguenze più pesanti dell’epidemia da Covid è stata, e continua a essere, la lontananza tra le persone, soprattutto la distanza dai propri cari. Sicuramente un sacrificio che è costato ancora di più agli anziani, ai disabili e alle persone più fragili ospitate nelle residenze sanitarie.

L’emergenza Covid-19 ha infatti costretto le case di riposo a sospendere le visite all’interno delle strutture per proteggere le persone più anziane e i disabili, le categorie più esposte al rischio contagio, che si sono quindi ritrovate prive della possibilità di poter avere contatti e parlare con i loro cari.

Da una parte, quindi, la paura di ammalarsi dall’altra la disperazione per l’isolamento forzato, che impedisce di vedere figli, parenti e  nipoti che sappiamo essere  uno dei desideri più presenti nei cuori degli anziani e dei disabili che vivono nelle case di riposo.

Le giornate, solitamente scandite dalla visita di parenti e amici, per gli ospiti delle strutture, diventano più lunghe, e all’età, alle malattie, si aggiungono la malinconia, il senso di abbandono e la  solitudine.

In questo momento difficile, restare in comunicazione con i propri cari è una priorità per gli anziani e i disabili, ospitati nelle Residenze Sanitarie.   A volte il personale ha messo a disposizione i propri smartphone, dimostrando l’efficacia di una videochiamata per accorciare le distanze tra gli ospiti e  i loro affetti.

Proprio in considerazione di questo pressante bisogno il “Movimento disabili articolo 14”, in prima linea per tutelare le persone più fragili,  lancia quindi la proposta a tutta la  comunità lombarda e alle Aziende che avessero la disponibilità, di donare Tablet alle Residenze sanitarie,  perché ogni ospite, aiutato dagli operatori, possa rimanere in collegamento anche visivo, con un’immagine a dimensioni quasi reali con i propri cari.

Aderire al  progetto “Un Tablet per  un sorriso”   significa permettere  agli anziani, ai disabili e alle loro famiglie di colmare almeno in parte la distanza, migliorando la loro qualità della vita, in un momento in cui l’isolamento e il distanziamento sociale restano strumenti indispensabili per contenere il contagio soprattutto all’interno di queste realtà e tra le fasce più deboli della popolazione.

Dare la possibilità alle persone anziane, ai disabili e ai pazienti  di queste strutture di ricevere una parola, uno sguardo dai loro cari significa restituire loro un sorriso : la donazione più preziosa!

 

Le donazioni (fiscalmente deducibili/detraibili sulla base della vigente normativa)

vengono raccolte dal Movimento Disabili Articolo 14

attraverso il conto corrente codice IBAN IT33L0503401647000000081421

specificando  la causale “Progetto Un Tablet per un sorriso”

ed indicando i dati (nome/cognome o ragione sociale, codice fiscale recapito e-mail)

 

 

Per info:

 

MOVIMENTO DISABILI ARTICOLO 14

Via Ugo Mulas, 4 – 20128 Milano

Presidente Dott. Giovanni Cafaro

giannicafaro@libero.it

+39 331 7579657

 

Dott.ssa Milena Nena

milenanena58@libero.it

+39 349 3994564